WhatsApp Business, istruzioni per l'uso (parte 2)

Ben ritrovati! 
Spero che la prima parte di questa breve guida all'uso di WhatsApp Business sia stata semplice e chiara. Nel caso non lo fosse stata rinnovo l'invito a contattarmi. Oggi dedichiamo questa newsletter a tre funzioni: le etichette, le liste broadcast ed il catalogo. Se le prime due sono strettamente collegate, l'ultima è davvero una novità di pochissimi giorni fa. Etichette e liste broadcast. E' possibile creare e gestire le diverse etichette che potranno essere poi assegnate alle varie chat, per esempio possiamo creare l’etichetta Abituale ed andare così ad “etichettare” tutti i messaggi provenienti da quei clienti che riteniamo tali. Stessa cosa è possibile realizzarla per i preventivi, per eventi speciali che ricorrono annualmente sul nostro territorio, qui il limite è la fantasia ma attenzione non segmentare troppo, si rischia così di non ottenere nessun risultato. 
La peculiarità è la possibilità di poter messaggiare in stile messaggio broadcast tutti coloro i quali sono stati assegnati ad una etichetta, questo ci permette di poter inviare messaggi personalizzati per offerte, promo o per qualsiasi altra vostra necessità. 
Ricordo che i messaggi broadcast vengono inviati ai soli destinatari che posseggono il nostro numero memorizzato, comunicate sempre ai vostri clienti di memorizzarvi in rubrica promettendo di non spammarli (dovete poi mantenere la promessa). 
Il catalogo invece ci viene in aiuto mettendo in vetrina i nostri prodotti. Immaginate ad un hotel con SPA aperta agli esterni, così come la ristorazione, di quanti prodotti possiamo sottoporre ai nostri clienti (o possibili) per rendere il più appetibile possibile la nostra struttura. 
La creazione del catalogo è davvero facile (menù impostazioni * impostazioni attività * catalogo) e le informazioni che si possono comunicare al cliente sono infinite, partiamo dal nome del servizio, al prezzo, ad una breve descrizione ed un link (che potrebbe riportare al nostro booking engine oppure ad una pagina del sito maggiormente dettagliata).

Nell'immagine 1 è rappresentato come lo stesso viene visto dal cliente sul proprio device.
Sarà poi sufficiente che il cliente selezioni la tipologia di camera che più si addice alla sua esigenza per poter richiedere maggiori informazioni. 
E' possibile poi allegare gli articoli del nostro catalogo (immagine 2) ai nostri interlocutori che ci contattano ma che ancora non hanno consultato la nostra offerta.
Forse non sapevi che, come per WA classico, anche la versione Business è fruibile dalla pagina web o tramite app sia per Windows sia per Mac. 
Lo strumento messo a disposizione è davvero di grande utilità, specialmente se consideriamo l’ampia diffusione del servizio. Non escludiamo altre novità in futuro come la possibilità di inviare e ricevere pagamenti, il tutto alla luce della notizia dell’avvento della criptovaluta “Libra” voluta dal proprietario di WA, Facebook ed Instagram Mark Zuckerberg, prevista per l’inizio del 2020. 
Qualora tu abbia necessità di qualche chiarimento in merito all'articolo, sarò davvero felice di aiutarti. 












Un caro saluto e a presto.

Jean-Pierre Taillandier
Albergatore & Consulente
www.ptconsulting.it
info@ptconsulting.it
351.712.6118

Commenti

Post più popolari